Home > Guida della Città Barcellona > Musei e Gallerie d'Arte di Barcellona > Picasso
PABLO PICASSO
MENU
Gallerie
Dali
Gaudi
Picasso
Pablo Picasso

 

 

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 

Probabilmente, nessun altro artista è più associato con il termine d'Arte Moderna di Pablo Picasso. Per alcuni, Picasso è il più grande genio dell’arte del XX secolo, per altri è semplicemente un ciarlatano. Pablo Picasso figlio di un insegnante d'arte, dimostra un talento sorprendente in età molto precoce. È un pittore, uno scultore, un ceramista e un artista grafico. In realtà, Picasso è stato un maestro di qualsiasi mezzo o forma d'arte egli abbia scelto di provare. Non sarebbe abbastanza chiamare Picasso un maestro, poiché quest’artista ha creato uno sconcertante numero di dipinti, di sculture e di disegni.

Pablo Picasso (1881-1973) - pittore, scultore, grafico e ceramista. Egli è la figura principale dell’arte del XX secolo, un leader della Scuola di Parigi, notevole per il suo virtuosismo tecnico e la sua incredibile originalità. Entra a far parte della Accademia Reale di Barcellona a soli 14 anni e in seguito si trasferisce a Parigi dove rimane fino al 1947, per poi spostarsi al sud della Francia.

Durante la sua vita, l'artista attraversa diversi periodi della pittura caratterizzati da stili diversi. Il Periodo Blu di Picasso dura circa dal 1900 al 1904. È caratterizzato dall'uso di diverse sfumature di blu che sottolineano lo stile melanconico dei suoi soggetti: persone dalla vita triste con corpi esili, quasi denutriti. Il suo stile di pittura nel corso di questi anni è magistrale e convince anche chi rifiuta il suo stile moderno degli anni seguenti. Durante il Periodo Rosa, che va dal 1905 al 1906 circa, lo stile di Picasso si allontana dal Periodo Blu e l’artista utilizza toni rosa più amichevoli con soggetti presi dal mondo del circo.

Ispirato dalle opere di Paul Cezanne, Picasso, insieme a Georges Braque è riuscito nel suo tentativo di creare una nuova e rivoluzionaria forma d'arte, chiamata cubismo, in cui i soggetti sono ridotti a forme geometriche di base. Questi due artisti mostrano al mondo dell’arte che è possibile considerare allo stesso tempo molteplici punti di vista guardando un oggetto. In una versione successiva del cubismo, chiamato cubismo sintetico, alcuni punti di vista di un oggetto o una persona sono visualizzati simultaneamente con una visione polioculare dello stesso oggetto. Inoltre, gli artisti propongono l'idea della ricostruzione spaziale e hanno espresso perfettamente l'idea che anche se la profondità potrebbe essere "falsificata", la pittura è una forma d'arte bidimensionale.



La sua seconda opera principale è Guernica, un’appassionata condanna della guerra e del fascismo. Nei suoi ultimi anni, Picasso si rivolge maggiormente a creazioni di fantasia e invenzione comica. Il Guernica di Picasso è un immenso murale su tela in nero, bianco e grigio, creato per il padiglione spagnolo della Fiera mondiale di Parigi nel 1937. In Guernica, Picasso utilizza forme simboliche - che sono poi ricorrenti anche nelle opere successive a Guernica - come un cavallo che muore o una donna che piange.
Guernica viene esposto presso il Museo di arte moderna di New York fino al 1981. È stato poi trasferito al Museo del Prado di Madrid nel 1981 e in seguito al Centro de Arte Reina Sofia di Madrid nel 1992. Picasso impedisce il ritorno in Spagna di Guernica, fino alla fine del governo fascista del generale Franco.

Ci sono numerosi libri e articoli con aneddoti, citazioni e interviste di Picasso. È difficile capire ciò che è reale e ciò che, invece, è stato inventato. Picasso non sembra considerare troppo ciò che la stampa scriveva su di lui ma gli basta che in qualche modo si parli di lui. È un genio della commercializzazione, sia intuitiva o attentamente pianificata, e crea la sua propria leggenda durante il corso della sua vita .

Picasso ha, inoltre, un ottimo senso degli affari. Anche per piccole somme, egli paga con un assegno: "La gente preferisce tenere l’assegno con il mio autografo famoso piuttosto che cambiarlo". Gli piace essere ricco e famoso; è affascinante e spiritoso e ama confondere,  provocare e divertirsi con il suo pubblico. Nonostante abbia costantemente continuato a lavorare con la scultura, la ceramica e le arti grafiche, egli ha continuato a esplorare la sua visione personale fino alla sua morte a 93 anni. Durante la sua vita Picasso ha creato un totale di più di 20.000 oggetti d'arte - sufficiente a mantenere il mercato delle sue opere in continuo movimento.

Web: www.museupicasso.bcn.es

 
 
 
Copyright 2009 Grupo Imago Grupo Imago

Barcellona Guida di Viaggi |Barcellona Feste |Barcellona Eventi | Barcellona Spiagge | Barcellona Eventi Sportivi | Barcellona Concerti | Barcellona Mappa | Barcellona Tours |
Barcellona Appartamenti
| Barcellona Hotel | Barcellona Bar | Barcellona Ristoranti | Barcellona Discoteche |Barcellona Trasporti | Barcellona Novitá | Barcellona Musei | Barcellona Cultura |
Barcellona Guida di Tour
| Barcellona Biglietti | Barcellona Parcheggi | Barcellona Architettura | Barcellona Zone | Barcellona Taxi | Barcellona Metropolitana | Barcellona Aeroporto |
Barcellona Numeri Utili
| Barcellona Tempo | Barcellona Negozi | Barcellona Mercati | Barcellona per Bambini | Barcellona Guida Gay | Barcellona Appartamenti | Hotel a Barcellona